- Official site - 
Header Pompeilab
Benvenuto a Konstantusawp, ultimo utente registrato il 25-11-2020

PENNELLI DI VERMEER - ven 05 giu ore 22

I Pennelli di Vermeer propongono,in un venerdì sera estivo,uno spettacolo denso,ricco di collaborazioni artistiche. Le numerose canzoni, interpretate da voci diverse,creano un’atmosfera cangiante, diversificando ed arricchendo suoni già ascoltati. Focalizzare l’attenzione non sul cantante Pasquale Sorrentino, che fa da cornice, ma sul susseguirsi di vari personaggi,è un’esperienza interessante per gli astanti che sembrano gradire la novità. Il tutto incorniciato dalla giocosa installazione di Marta Accardo che posiziona la band in uno spazio quasi infantile, lievemente onirico, contemplando anche la presenza di oggetti quotidiani : orologio,caffettiera,calze, mutande e forbici pendono, in bilico, mantenute solo da un filo sottile. Si ha l’impressione,data anche dall’ampio palco e dalle luci ben posizionate, di trovarsi in una realtà diversa,evoluta, se paragonata a quella della scorsa stagione estiva. Gli spazi sono maggiormente scanditi e tutta la struttura assume una nuance che non aveva in precedenza, preparandosi ad una stagione pregna di interessanti eventi.

Virginia Casillo





Quasi un anno fa, proprio qui al Pompei Lab, i Pennelli di Vermeer presentarono il loro ultimo cd "La primavera dei Sordi".
Ora ritornano con un live ricco di novità. A cominciare dalla nuova formazione della band che vede Fulvio di Nocera al basso e Giovanni Vicinanza alla chitarra elettrica.
Ma il concerto sarà anche l'occasione per vedere la partecipazione di amici e collaboratori della band: Ercole Longobardi, Michele Contegno, Aldo Campana, Valentina Bruno, Gerardo Attanasio, Stefania Aprea e Valerio Nitrato Izzo.
Il palco invece sarà caratterizzato dall'installazione dell'artista Marta Accardo.

La band proveniente dalla provincia di Napoli nasce con l’intento di costruire un progetto musicale ricco di contaminazioni che supporta testi visionari spesso ironici e grotteschi. La musica è stata definita rock pittorico che mescola psichedelica, hard/blues, swing, folk e progressive.
Gli elementi del gruppo, Pasquale Sorrentino (voce e chitarra acustica), Fulvio di Nocera (basso), Raffaele Polimeno (tastiere), Giovanni Vicinanza (chitarra elettrica), Marco Sorrentino (batteria e voce), sono tutti appassionati di pittura del Seicento e in particolare quella di genere; da qui la scelta di prendere in prestito il nome del pittore olandese J. Vermeer (1632-1675)

www.ipennellidivermeer.it
www.myspace.com/ipennellidivermeer


Commenti (0)       Foto (112)       Video (0)       Audio (0)


Torna indietro

 
©2008 Pompeilab.com Tutti i diritti riservati - Webmaster