- Official site - 
Header Pompeilab
Benvenuto a voleur, ultimo utente registrato il 25-04-2018

Archivio Eventi


Domenica 27 Maggio 2018 | ore 20:00 | al Pompei Lab Proiezione del film “Se una notte di mezza estate i Bottom Brothers”, regia di Adriano Foraggio

Clicca per leggere l'articolo

CON
Muhammed Abdala Diagne, Hosameldinne Abdelwahab, Luisa Bernardina Bolañez, Raquel Solís Ceballos, Elena Cennini, Oumar Cisse, Maria Corbi, Daniela De Falco, Caterina Giudice, Papa Massamba Gueye, Hamid Reza Haselpour, Saeid Haselpour, Jules Illy, Moussa Keita, Maud Le Bris, Valeria Parente, Federica Portanova, Marina Ruggiero, Diala Traore, Mariela Cafazzo, Abraham Narcisse Kouadio, Martin Kouassi Kouame, Marianna Zakaryan, Michelangelo Dalisi, Estelle Franco.

TROUPE
soggetto: Linda Dalisi, Adriano Foraggio
sceneggiatura: Linda Dalisi
regia: Adriano Foraggio
direttore della fotografia: Salvatore Zerbo
montaggio: Stefano Cormino
scenografia: Giuseppe Stellato
direction d'acteurs: Estelle Franco
operatori di macchina: Adriano Foraggio, Salvatore Zerbo
collaborazione ai costumi: Graziella Pepe, Cinzia Virguti
macchinista: Giuseppe De Muro
assistente macchinista: Raffaele Prejanò
fonico di presa diretta: Fiore Carpentieri
assistenti alla regia: Francesca Giolivo, Marcella Spagnuolo
responsabile di produzione: Brunella Giolivo
organizzazione: Francesca Giolivo, Marcella Spagnuolo
piano di produzione: Marina Ruggiero
segretario di edizione: Guglielmo Caporale
assistente alla sceneggiatura: Marina Ruggiero
assistente alla scenografia: Domenico Riso
realizzazione telefono di scena: Marco Di Napoli
fotografa di scena: Alessia Foraggio
maschere: Christian Leperino
musiche originali: Franco Visioli e Giovanni “Blob” Roma, Roberto Trenca, Raquel Solís Ceballos
musiche in presa diretta: Raquel Solís Ceballos, Muhammed Abdala Diagne
produttori: Linda Dalisi, Adriano Foraggio, Francesca Giolivo, Marina Ruggiero, Marcella Spagnuolo.
co-produttori: EaSlab, stabilemobile compagnia Antonio Latella, Teatro Bellini, Foraggio s.r.l., Coppola s.p.a, Interno5.

La realizzazione di questo film è stata possibile anche grazie alla campagna di crowdfunding realizzata sulla piattaforma Produzioni dal Basso.

SINOSSI
Compagnia di K., spazio teatrale aperto a italiani e stranieri, rifugiati e migranti economici, sta preparando uno spettacolo. Ognuno lavora sulla propria versione di Nick Bottom, personaggio del Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare, che attende e si prepara ad andare in scena. Allo stesso modo il gruppo attende lo spettacolo e, parallelamente, nel privato, si aspettano il permesso di soggiorno, la Commissione, un lavoro, una nuova vita. Realtà, scena e sogno si confondono: i ragazzi si troveranno in un altrove, per scoprire che una verità può essere in ciascuno di essi.

DURATA: 84 minuti
ANNO DI PRODUZIONE: 2016
PAESE DI PRODUZIONE: Italia

TRAILER UFFICIALE
www.youtube.com/watch?v=EjF6U5-IIec

PAGINA FB del film:
www.facebook.com/SeunanottedimezzaestateiBottomBrothers/

Presenta e modera il dibatto Francesco Della Calce (link alla sua recensione: www.francescodellacalce.com/2017/03/05/se-una-notte-di-mezza-estate-i-bottom-brothers/)

Alle ore 19:00 aperitivo!
Adatto ai bambini

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Venerdì 25 Maggio 2018 Dirton

Clicca per leggere l'articolo

Per la prima volta al Pompei Lab Dirton si esibirà in trio In occasione della presentazione ufficiale del nuovo EP
"Kenya Che?"

Dirton ha 26 anni, viene da Pompei (Napoli) e come tanti coetanei ha iniziato a comporre la sua musica nel buio di una stanza, immaginando scenari compositi e lontani e provando a tracciarne i confini. Nel corso degli anni ha scelto di frequentare l’Accademia di Belle Arti ed è finito a lavorare con Adrian Maben (il regista dello storico “Live At Pompeii” dei Pink Floyd). Non ha mai smesso di far viaggiare l’immaginazione.
“Kenya Che?” è il nome del suo nuovo EP, in uscita il 2 Marzo sulla giovane label Malinka Sound. Il titolo è una citazione del brano “Nigeria What” di Débruit, a cui Dirton si è ispirato per la title-track, utilizzando nella fattispecie samples di musica popolare kenyana. Ma il suo viaggio non si esaurisce con l’Africa, le quattro tracce del disco brillano di ispirazioni house, hip hop, jazz e broken beat, sorvolano Detroit passando per New York, facendo poi ritorno in Europa, in un triangolo magico che unisce Napoli a Parigi e Londra.
Dirton non perde mai la bussola e si inserisce nel solco di quei producer (da Kyle Hall a Clap! Clap!, da Henry Wu a MNDSGN) che aprono la loro musica a numerose contaminazioni, mantenendo sempre uno stile ed un’eleganza formale nell’approccio compositivo che è dote molto rara.

Il Trio è composto da:
Dirton: Drum Machines
Mark Turner Brunasso: Bass
Ed Mud: Guitar

www.dirtoniam.tumblr.com
www.soundcloud.com/dirton
www.facebook.com/iamdirton
www.instagram.com/lorenzodirton



leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Venerdi 18 Maggio Songs For Ulan live

Clicca per leggere l'articolo

Songs For Ulan è il progetto musicale di Pietro de Cristofaro, cantante e chitarrista, sono una delle realtà più solide del panorama musicale partenopeo, dal 2003 in bilico fra folk, blues, rock e psichedelia.

Un progetto elettroacustico con all’attivo quattro dischi pubblicati dall’etichetta fiorentina Stoutmusic e impreziositi dalla produzione artistica di Cesare Basile. Dame fate uscito nel 2004 ottiene lusinghieri giudizi, così come i relativi “live sets”. Nel 2005 esce il nuovo album “You must stay out”, più lungo e più pensato del precedente... stesso team, più Hugo Race che suona e canta da qualche parte. Nel 2011 dopo aver pensato, registrato e decantato lentamente esce il nuovo disco "The Globe Has Spun And We're All Gone", progetto suonato e diretto dalla stessa famiglia di sempre, con la stessa sublimazione emotiva di sempre.

Nel 2016 tornano sulla scena con l’album “Middle Aged - Middle Ages”.

I Songs for Ulan saranno presenti al Pompei Lab in full band :

Pietro de Cristofaro, voce e chitarra
Fulvio Di Nocera, Contrabbasso elettrico
Floro Muttlei Pad, batteria
Alfonso Bruno, chitarre elettriche



leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Pennelli di Vermeer sabato 12 maggio

Clicca per leggere l'articolo

un progetto musicale e non solo; un’opera aperta, sempre in evoluzione dove transitano, si scontrano e si fondono il rock, il teatro, la canzone d’autore. L’unica parola che contraddistingue il progetto è contaminazione…di generi, di linguaggi espressivi, di umori e di persone. Un laboratorio privo di confini (gli unici sono quelli del palcoscenico) dove l’Arte è intesa come esperienza esistenziale, ricerca, terapia.

MEMBRI DELLA BAND :
PASQUALE SORRENTINO: VOCE E CHITARRA
STEFANIA APREA : VOCE
MICHELE MATTO : BASSO
MARCO SORRENTINO : BATTERIA
JOE DARDANO : CHITARRA ELETTRICA
CATELLO TUCCI : VIOLONCELLO
Per la biografia completa:it.wikipedia.org/wiki/Pennelli_di_Vermeer


Dopo "NoiaNoir" (2014) i Pennelli di Vermeer ritornano con l'album "Misantropi felici".
Pubblicato dall'etichetta Soter, il disco - quarto nella produzione della band - è composto da dieci brani inediti tra i quali "Ho perso il pelo" (singolo/videoclip pubblicato in anteprima nella primavera del 2017). Canzoni intime, "labili", come il cuore quando impazza.
Misantropi felici scava nel profondo dell'animo: sentimenti, paure, voglia di cambiamento ed una ritrovata dimensione domestica, fatta di sguardi, carezze, attimi e piccoli gesti.
In questo universo della "quotidianità", vagano i misantropi felici, anime fragili e invisibili, pensatori spesso non c onformi e poco allineati.

Nel repertorio live, i mpreziosito dalla presenza di Catello Tucci al violoncello, figurano anche brani delle precedenti produzioni.



leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Sabato 28 Aprile 2018 ore 21:30 Endrigo live

Gli Endrigo sono quattro amici di Brescia che nel 2012 rubano un nome già pronto e iniziano a suonare.
Fanno gli accordi di chiesa ma con il distorsore e cantano in italiano.
Da allora tante date e due EP “Spara" (2013) e "Buona Tempesta" (2015), prima di arrivare, nel Marzo 2017, a un disco, “Ossa rotte, Occhi rossi” (Indiebox Music), prodotto da Jacopo Gigliotti dei Fast Animals and Slow Kids e Andrea Marmorini (Woodworm Label, La quiete). E soprattutto più di un centinaio di live in tutta Italia per presentarlo, su palchi importanti e palchi minuscoli, a volte in compagnia di Fask, Zen Circus, Il teatro degli Orrori, Giorgio Canali, Edda e tanti altri.
Il 6 Aprile 2018 esce per Ammonia Records il secondo disco “GIOVANI LEONI” registrato da Davide Lasala (Giorgieness, Edda, Dell’Era) e Andrea Fognini all’Edac Studio.

Listen
www.bit.ly/SpotifyEndrigo
www.bit.ly/iTunesEndrigo


leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Viaggi inediti per nuove Resistenze

Clicca per leggere l'articolo

Il Pompei Lab per il 25 aprile ha deciso di organizzare una giornata di Resistenza.

L’idea è quella di commemorare l’anniversario della liberazione declinandolo nell’attualità.
Oggi più che mai c’è bisogno che lo spirito che animò i partigiani torni a vivere in un momento così difficile per il nostro Paese.
La memoria per essere davvero tale deve sempre essere attualizzata, solo così è possibile realmente creare nuove speranze e nuovi mondi.
Per questo, in collaborazione con l'ANPI di scafati, il Pompeilab organizza un evento dedicato alla resistenza e alla consapevolezza nell’Italia di oggi.
L’inchiesta di fanpage “bloody money” è un esempio di giornalismo e di azione Politica, tesa a rendere tutti consapevoli del “sistema” che ci dis-amministra.
È una inchiesta che ci chiama tutti alla diffusione e all’azione, noi vigiliamo dare il nostro piccolo contributo.Proiezione e dibatti a cura
di un esponente
Dell' ANPI Scafati - Sezione "Bernardino Fienga" avv. Alfonso Annunziata .
A seguire " le Monteleonesse"
Letture di storie partigiane a cura di Rocco Traisci e Marco Russo.

Chiusura in bellezza con Cena Sociale,vi aspettiamo!

Programma :
* Ore 19:00 proiezioni e discussioni sulle nuove resistenze a cura di un esponente dell anpi avv. Alfonso Annunziata.
* Ore 20:00 letture e canti partigiani a cura di Rocco Traisci e Marco Russo .
* Ore 21.30 Cena sociale offerta dall'associazione a tutti i soci.



leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Le Cuntesse sabato 14 aprile ore 21:30

Clicca per leggere l'articolo

Le Cuntesse è un gruppo al FEMMINILE di MUSICA POPOLARE del Sud Italia. Unite dalla passione per la tradizione, ricercano canti e cunti delle donne di Campania, Puglia, Sicilia e Calabria elaborati in uno spettacolo di musica e voci polifoniche.

Membri del gruppo
LAURA PAOLILLO - Voce, Tamburi a cornice, Danza
IDA RUSSO - Voce, Organetto, Danza
ELISA FLAMINIA INNO - Voce, Castagnette, Danza
EMMA VICINANZA - Voce, Chitarra



leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Sabato 7 Aprile live EX start ore 21:30

Clicca per leggere l'articolo

Gli EX sono un nuovo progetto Indie Pop che arriva dalla provincia di Avelllino. Pensato come un duo rock blues con influenze cantautorali, si allarga, cresce e muove i primi passi dal garage in cui è nato.

Membri del gruppo
Gabriele Troisi - Voce, chitarra, piano
Daniele Carullo - Batteria, voce

Listen:
- Spotify: www.spoti.fi/2pROjOR
- iTunes: www.apple.co/2GGbQwt
- Amazon: www.amzn.to/2pQvcVq
- Google Play: www.bit.ly/2GkiRnw
- Deezer: www.bit.ly/2pREamh

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Presentazione del libro " Il Filo So Fare" domenica 18 marzo

LABORATORIO DI FILOSOFIA E TEATRO CON I BAMBINI

"Un libro che racconta un progetto nato qualche anno fa, rincorrendo un motivo all'entusiasmo forte che avevo verso la filosofia e verso il teatro.
Pagine che illustrano disegni dei bambini conosciuti in questi anni su temi grandi, quali il mondo, Dio, la vita, la morte, l’amore.
Parole, frasi, idee che sono apparse naturali e che, così spontanee, ho voluto fotografare.
Racconto di loro e di me, della meraviglia della vita dei bambini e della scoperta, altrettanto meravigliosa, di un nuovo modo di lavorare di cui ormai non posso fare a meno.
Posso dire che Il Filo So Fare è un lavoro che, come raramente accade, ogni volta non vedo l'ora che arrivi".

a cura di Chiara Vitiello

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Sabato 17 marzo " Narvalo " start ore 21

I Narvalo nascono nell’autunno 2014 grazie alla passione per il noise e tutto ciò che è molto rumoroso. E’ un trio composto di chitarrista cantante (Alessio), batterista seconda voce (Antonio) e bassista (Antonio Giorgio).
Nel 2015 partecipano a diversi contest e suonano nella provincia di Salerno tra associazioni e locali.
Pubblicano il 14 Marzo 2016 il loro primo EP, "TV HITTLER", composto di 4 tracce e durante la primavera fanno un tour promozionale in Campania per la presentazione dell’EP.

Il 06 Novembre 2017 pubblicano il loro secondo lavoro, "IL FABBRO SCELTO DA GESÙ", prodotto e registrato autonomamente.

Ascolta su:
Bandcamp:www.goo.gl/9rMa9z
YouTube:www.goo.gl/SWUgTP
Spotify: www.goo.gl/CJCXj7
iTunes: www.goo.gl/iFX14x

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Freak Opera live - venerdì 9 marzo ore 21:30

I Freak Opera si esibiscono in uno spettacolo che alterna il rock al teatro-canzone. "Voilà l'esprit" è un mix di testi ironici e brani d'autore, con sonorità e stili musicali "componibili" all'interno dello stesso brano: un'ora di spettacolo con racconti dove si alternano personaggi ambigui e solitari, come il guidatore suicida, il barista ricattatore, il nottambulo professionista, l'indebitato cronico, il creditore arrogante, l'amante tradito e traditore... Si definiscono "cantanti di cantina", tout court, "buoni davanti ad un bicchiere di vino e al servizio h24 di persone solitarie", tra atmosfere che alternano ballate folk, tinte jazzy, bossanova e attitudine punk.
Tra i loro brani la bossanova di Calmati Alessandra, il blues acido di L'altro mondo, il "core" degli Impressionisti e la demenziale superfisico.

Freak Opera nasce nel 2010:
Membri del gruppo
Rocco Traisci - voce
Claudio Cesarano (Klaus Klaski)- chitarre, piano, urla
Ilaria Scarico (Ninetta Scarico) - basso, flauto traverso, cori
Mario Paolucci - chitarre, bondage
Dario Patti - al violino
Giovanni Volpe - percussioni, batteria
Antonio Mosca- personal drunk trainer

Premi
2014/05/24 - Vincitori del Differenzia Rock contest 2014 per Campania Eco Festival Nocera Inferiore (Sa)
2014/05/30 - vincitori del Jam Camp al Meeting del Mare di Camerota (Sa)
2014/09/28 - Vincitori Cervignano Film Festival nella sezione miglior videoclip con "Gli Impressionisti"

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Giovanni Cinque live " sabato 24 febbraio " start ore 21

Giovanni Cinque nasce a Vico Equense (NA), classe ‘83. Si avvicina nella primissima adolescenza allo studio della chitarra classica, studio che abbandonerà prestissimo per altre passioni, prima su tutte il teatro. Ritornerà poi alla musica intraprendendo diversi percorsi che lo porteranno alla pubblicazione nel 2013 dell’EP autoprodotto “La Linea Bianca” con i “Mersenne”. Nello stesso anno partecipa con la band ad Area Sanremo per le selezioni di Sanremo Giovani non riuscendo tuttavia a classificarsi tra i primi due. Dopo l’esperienza Mersenne si rimette a lavoro fino alla preparazione del primo disco da solista registrato a KmZero presso il Monopattino Recording Studio di Sorrento.

Gli arrangiamenti del disco sono curati da Riccardo Marconi e Fulvio Di Nocera . Al diwsco collaborano inoltra tra i molti Cristiano de Fabritiis e Francesco Forni (collettivo Angelo Mai) e Alfonso “Fofò” Bruno.

Hobo è un viaggio lungo 12 canzoni, con una scrittura ritenuta non attaccata a contorsioni intimiste e autoindulgenti che spesso animano la musica. Canzoni che parlano di persone e di sentimenti con la sincerità di chi non ha voglia di arrampicarsi in paroloni indecifrabili o in metafore troppo colorate.

Il nome del disco sottolinea la condivisione di un percorso, di una scelta, un disco fatto dall’” insieme”, un disco considerato luogo sicuro dove poter conservare le cose più care.

Live in trio con Riccardo Marconi e Fulvio di Nocera

Riccardo Marconi è chitarrista, autore e compositore. Attualmente impegnato come chitarrista nella band di Pietra Montecorvino, ha suonato e registrato con:

Carlo D'angiò (N.C.C.P. e Musicanova) nel disco doppio Viva il Sud; dal 1999 con il collettivo La Mescla e il gruppo di musica folk e originale Taraf de Funiculàr; Francesco Forni e Ilaria Graziano; Lucariello; Patrizio Trampetti. Autore e performer per spettacoli teatrali con Cantieri Teatrali Koreja di Lecce e con Antonio Pizzicato e Cristian Ceresoli nello spettacolo Canzoni d'Amori Feroci, e di circo con la compagnia franco-spagnola Circo de la Sombra e la compagnia catalana Circo Eia.

Fulvio Di Nocera nasce a Castellammare di Stabia (NA) nel 1978. All'età di 14 anni si dedica allo studio del basso elettrico iniziando un percorso musicale che lo porta ad avere, negli anni successivi, prime esperienze live e discografiche con band e artisti napoletani (Polina, Bisca, 24 grana/Francesco Di Bella, Daniele Sepe, Pennelli di Vermeer, Songs for Ulan). Successivamente prosegue il suo percorso musicale coltivando interesse per il contrabbasso acustico iniziando gli studi al Conservatorio di Salerno. Consegue il diploma di II livello nell'ottobre del 2011. La passione per la scrittura lo accompagna da sempre, dedicandosi in questi ultimi anni alla forma canzone.

Ingresso riservato ai soci: 2 euro

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)


Pag [ 1 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 ]



Torna indietro

 
©2008 Pompeilab.com Tutti i diritti riservati - Webmaster