- Official site - 
Header Pompeilab
Benvenuto a mia.franz, ultimo utente registrato il 21-09-2018

Archivio Eventi


Venerdì 2 dicembre festa popolare per il NO// Chiusura di campagna referendaria

Clicca per leggere l'articolo

Venerdì 2 Dicembre dalle ore 21.30 presso il PompeiLab si terrà la chiusura di campagna referendaria del comitato cittadino per il NO al referendum Costituzionale.

In occasione del referendum che si terrà il 4 Dicembre, il comitato cittadino Pompei dice NO assieme al PompeiLab organizza la festa popolare per il NO. Cibo e vino accompagneranno la serata, il tutto sarà unito ad interventi di vario genere a sostegno del NO al referendum Costituzionale.







leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

ESCAPE LAB Mercoledi 30 Novembre e Giovedi 1 Dicembre

Clicca per leggere l'articolo

Riuscirai ad uscire?
Componi la tua squadra
Da 2 a 5 elementi
60 minuti per trovare la via d'uscita.
Credi di esserne in grado?

Mercoledi 30 Novembre - Giovedi 1 Dicembre
Dalle 16:00 alle 24:00

Info prenotazioni:
328 278 80 22 Francesco









leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

"In.Tendiamoci" venerdì 25 novembre 2016 ore 22:00

Clicca per leggere l'articolo

Il progetto "In.Tendiamoci" nasce dall'esigenza di dare libero sfogo alle iniziative invernali che ad oggi non riusciamo a soddisfare per il poco spazio a nostra ed a vostra disposizione. Negli anni tante sono state le idee proposte all'associazione in via privata o tramite i nostri spazi web ,da questo nasce la voglia di mettersi in gioco ed affrontare una nuova sfida: quella di creare un fondo per l'acquisto di una tensostruttura per coprire i nostri spazi esterni,in modo da garantire spettacoli ed eventi nel modo più confortevole possibile!
il Pompeilab ha in programma una serie di eventi volti al finanziamento della struttura di copertura. Tutti possono far parte di questo progetto partecipando e sostenendoci!Rendiamo questo sogno Realtà!

venerdì 25 novembre si esibiranno i Pennelli di Vermeer (acustic band) e Rocco Traisci & Il Jet Set (acustic).

#PennellidiVermeer
"Pensavamo di essere solo una rock band ma, causa la nostra trasversalità, abbiamo capito che siamo qualcosa di più. Qualcosa di non etichettabile, che sfugge a categorie e generi precisi. Siamo alchimisti della musica e il nome Pennelli di Vermeer lo consideriamo solo un "marchio" che contraddistingue un laboratorio espressivo privo di confini (gli unici sono quelli del palcoscenico) dove l'Arte è intesa come esperienza esistenziale, ricerca e terapia".

#RoccoTraisciIlJetSet
Il JET SET è la band che sostiene Rocco Traisci (voce dei Freak Opera con due album all'attivo) per un live e un disco di canzoni d’amore cattivo, suadente, doloroso, stimolante, in quel cerchio di fuoco e di contraddizioni che sono la passione dell’abbandono e la bellezza dell’incontro. Un album di canzoni vive, appena sfornate da quella fucina di musicisti dal gusto folk che è il Lavalab di Trecase, la “cantera” vesuviana dove Giovanni Vicinanza ha creato The Softone, una one-man band che dopo due dischi e un ep in uscita si è consacrata come stella polare all’interno del circuito indie italiano.

Ore 22.00
Sottoscrizione libera!


leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Giovedì 24 novembre 2016 - Ore 20,00 presentazione del libro Dottore… caffè?

Clicca per leggere l'articolo

Tre bellissime donne per raccontare dell’intenso amore passionale di Nina, la protagonista del libro, “Dottore… caffè?” di Rosanna Pannone (Il quaderno edizioni). A moderare l’incontro con l’autrice ci sarà la giornalista Gaia De Nicola, mentre la bellezza e l’eleganza dell’attrice Tiziana De Giacomo darà voce alla protagonista che leggerà alcuni brani dal libro d’esordio della Pannone.

L’attrazione tra Nina e John una magia che ha sconvolto sensi e sentimenti. Dove hanno contato (e contano) gli sguardi, gli odori e i sapori in un gioco d’improvvisazioni che si sa come comincia ma non come va a finire. (Mario Cardone, Torresette)

Divertente racconto ad alto tasso di erotismo ma intriso di un eros assolutamente sano, viene elegantemente e garbatamente descritto da una narrazione delicatissima, estremamente coinvolgente, con uno sviluppo mai banale, dolcemente sensuale e ammiccante mai volgare, che ci fa capire come possiamo incontrare la persona che rimarrà nella nostra vita nonostante tutto e tutti… (Francesco Verdosci, Qualcosa di Napoli)

“Dottore… caffè?” nasce dalla voglia di far capire che può succedere d’incontrare chi rimarrà nella tua vita per sempre e con quella voglia di urlare che certi amori non finiscono, non passano, perché non sempre si può dimenticare e non sempre riesci a voltare pagina… anche se, certe volte, si prova a farlo. L’amore non te lo permette, continua a farti scontrare in quell’anima che sembra essere stata creata apposta per te.

Ufficio Stampa: Garofano Nicola
+39 334 7320137 garofano27@gmail.com

Per acquisto su spedizione, inviare richiesta a dottorecaffe@gmail.com

Contatti social
www.facebook.com/uscipusciboomboom/
www.instagram.com/rosanna_pannone/
www.twitter.com/PannoneRosanna

www.facebook.com/TIZIANADEG/



leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Venerdì 18 novembre 2016 "Sonic Subsidence" presenta: SLEEP ORCHESTRA (live) + ORGANOISER (live)


Christopher pegg, in arte Sleep orchestra, si e' laureato alla Confetti-ICT, Nottingham e all'Universita' di Derby. Compositore di Musica elettronica, nei versanti piu' ambient dark drone, trae ispirazione dal lavoro di artisti quali Vladislav Delay, Taylor Deupree, Pjusk, Murcof e Machinefabriek.
In questi anni ha collaborato con il duo Norvegese Pjusk (Drowning In The Sky, Dronarivm, RU), Rune Sagevik, meta' dei Pjusk con il quale realizza anche un album con il moniker Progetto Pathfinder.no.uk, e Shay Nassi di Mise_en_scene.
Dopo il suo ep di debutto nel 2012, Ossiir, ha pubblicato Infinite Forme con l'italiana Many Feet Under . Successivamente pubblica due nuovi lavori solisti, Dark skies, autoprodotto e Witheringtrees su MFU. In rete sono disponibili numerosi singoli sulle classiche piattafrome quali Soundcloud e Bandcamp


Sleep Orchestra:
VISIT: www.sleeporchestra.com
BUY: www.sleeporchestra.bandcamp.com
LISTEN: www.soundcloud.com/sleep_orchestra
CONNECT: www.facebook.com/projectpathfinder.no.uk

_______

Organoiser è il progetto musicale ideato e portato avanti da Luca Buoninfante, Bruno Piscicelli e Claudio
Attonito che lasciano incontrarsi le loro personalissime sensibilità musicali in un trio di musica elettroacustica
dove il soundscape, field recording, la sintesi e l'utilizzo di strumenti elettronici artigianali autocostruiti
generano una pasta sonora morbida e aggressiva, culmini e stasi, calma e tempesta di suono in
performance dove l'elemento predominante è sicuramente l'improvvisazione e l'attenzione all'ascolto del
singolo musicista nei confronti degli altri due performer per ottenere un risultato che abbia sempre un
impatto forte nella mente di chi ascolta attraverso tessiture ottenute tramite l'attenta cura nella miscela dei
materiali ottenuti ed elaborati in real-time. Nato nel 2015 Organoiser è un progetto che è in continuo sviluppo
e sperimentazione

www.facebook.com/OrgaNoiser/


EVENTO FACEBOOK: www.goo.gl/QKwmFw


leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Presentazione libro "La calibro sul fondale" di Mauro Oropallo giovedì 10 novembre 2016 Ore 20:30

Clicca per leggere l'articolo

"La calibro sul fondale", con uno stile fresco e godibile e un tono ironico ma sempre arguto, tratteggia, sullo sfondo della storia principale, le peculiarità dei partenopei attraverso piccole scene di quotidianità, conferendo alla storia una patina di colore e ilarità che accompagna senza mai stonare l’intrigo da risolvere.

L'autore sarà intervistato da Tonia Zito e Ottavio Mauriello (InKnot Edizioni), mentre Carlo Scognamiglio leggerà alcuni passi del libro.



LATRAMA

Napoli, è pieno autunno al centro storico. Nel formicaio pulsante della città, l’investigatore privato Ernesto Mericalli trascorre le sue abituali giornate nel proprio ufficio, dividendosi tra noiosi appostamenti e scomode commissioni: a fargli compagnia, Sofia, la sua segretaria intrattabile, e il suo migliore amico Gianfranco, il genio anarchico e rompicoglioni del quale non potrebbe fare a meno.

Le giornate trascorrono tra pedinamenti e richieste bizzarre, fin quando alla sua porta non arrivano a bussare una misteriosa donna dagli occhi verdi, Sara, preoccupata per la scomparsa della sua migliore amica, e Nadia, una prostituta, che gli chiede aiuto su alcune misteriose aggressioni. Il burbero Ernesto dovrà fare i conti con una serie di omicidi irrisolti e si muoverà alla ricerca del bandolo della matassa, scoprendo i retroscena segreti di una storia iniziata tanti anni prima.

Una storia difficile da districare dove tutto ha un filo conduttore: dei proiettili, incisi sul fondo con la lettera kappa, e la pistola, una calibro 22.



L'AUTORE

Nato a Castellammare di Stabia nel1987, vissuto a Torre Annunziata, si definisce più vesuviano che napoletano. Ha coltivato studi scientifici e letterari e si è laureato in Biotecnologie del Farmaco. Comincia a lavorare come web writer presso due web journal, Zero Magazine e Odd Mag, dove cura articoli inerenti Cinema e manifestazioni artistico-culturali e, nel contempo, presso un’azienda di chimica clinica e biotecnologie avanzate.

“La calibro sul fondale” è il suo primo libro e condensa le passioni per il cinema e il forte senso di appartenenza territoriale.

PER ULTERIORI INFO SULL'AUTORE:

www.mauroropallo.it/

www.facebook.com/mauro.oropallo?fref=ts

Evento Facebook: www.facebook.com/events/1821938051355761/


leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

SWAP PARTY DOMENICA 16 OTTOBRE 2016

Clicca per leggere l'articolo

REGOLAMENTO SWAP PARTY.

LO SWAP PARTY nasce dall'idea dello scambio a fini ecologici e di economia, senza perdere gusto e stile, quindi gli abiti o accessori che si rendono disponibili per lo scambio devono essere in ottime condizioni.

- Quota di partecipazione 3€

- Raccolta capi e accessori dalle ore 16:00 alle 17:00.

E’ consigliabile arrivare in orario per consentire una migliore organizzazione.
Chi arriverà in un secondo momento, può rivolgersi ai soci del Pompeilab addetti al controllo, alla registrazione dei capi e alla sistemazione.

- E’ severamente vietato portare cose scolorite, logorate, bucate e con evidenti difetti.

- Le cose usate che vengono portate devono essere precedentemente lavate.

- Si può partecipare allo Swap portando al massimo 5 capi di abbigliamento e 3 accessori.

- Per ogni oggetto portato al party (o consegnato anche prima dell'evento) si potrà scegliere un capo o un accessorio tra quelli esposti.
Il numero di capi d’abbigliamento o accessori portati vi darà la possibilità di scambiare lo stesso numero in capi e accessori diversi.

- Se non si trova niente di proprio gusto o della propria misura, si può scegliere di lasciare le cose che si sono portate per il prossimo appuntamento di swap party, oppure di riprendersi le proprie cose a meno che non siano già state prese.

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

"In.Tendiamoci" Venerdì 28 ottobre ore 22:00

Clicca per leggere l'articolo

Il progetto "In.Tendiamoci" nasce dall'esigenza di dare libero sfogo alle iniziative invernali che ad oggi non riusciamo a soddisfare per il poco spazio a nostra ed a vostra disposizione. Negli anni tante sono state le idee proposte all'associazione in via privata o tramite i nostri spazi web ,da questo nasce la voglia di mettersi in gioco ed affrontare una nuova sfida: quella di creare un fondo per l'acquisto di una tensostruttura per coprire i nostri spazi esterni,in modo da garantire spettacoli ed eventi nel modo più confortevole possibile!
il Pompeilab ha in programma una serie di eventi volti al finanziamento della struttura di copertura. Tutti possono far parte di questo progetto partecipando e sostenendoci!Rendiamo questo sogno Realtà!

Questa settimana si esibiranno i Cattivo Costume
www.facebook.com/cattivocostume

In :‘o cunto e ambasciata
Opera che trae ispirazione dall’esperienza dei cuntastorie meridionali e dalla figura dei banditori.L’attitudine rock performativa dei Cattivo Costume
in una serie di racconti, omaggio all’uomo libero, sulla condizione sociale odierna.

ABC trio Pasquale Panico,Antonio Montuori e Fiorenzo di Palma
In un breve viaggio nelle sonorità che si sono sviluppate in Sud America tra Cuba e Brasile grazie alla contaminazione della musica africana e dei popoli del mediterraneo.

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Domenica 9 ottobre ore 21 - SETTE MINUTI - Parrocchia SS Salvatore, via Parrocchia 7 Pompei (Na)

Clicca per leggere l'articolo

SETTE MINUTI è la storia di tre uomini che tentano di arrivare clandestinamente da Bassora al Kuwait, attraverso il deserto; Tutto lo spettacolo ruota intorno alla pianificazione e realizzazione del viaggio. L’adattamento teatrale di questa storia è liberamente ispirato al romanzo di Gassan Kanafani UOMINI SOTTO IL SOLE.
Gli “uomini sotto il sole”, di Gassan Kanafani, sono Abu Qais, Asad e Marwàn, un vecchio, un uomo e un ragazzino palestinesi, fuggiti dai campi profughi per cercare condizioni di vita migliori. Tre clandestini che, con il loro carovaniere, si addentrano nel deserto Iracheno, sotto il sole cocente.
Ma “uomini sotto il sole” sono anche gli uomini in quanto tali, abitanti della terra su cui picchia il sole, ad essi sembra rivolto un monito universale: che nessun sia debole e inerme, che nessuno si faccia cogliere privo di forze dal pericolo e dalla morte!

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

SONIC SUBSIDENCE 2016 Microfestival delle subculture elettroniche 30 settembre / 1° ottobre 2016

mano
mà·no/
sostantivo femminile
1. Il segmento terminale degli arti superiori, deputato a funzioni di organo prensile e tattile per cui mezzo di cui l’uomo compie gran parte delle sue opere.
2. figurativo; Aiuto, Forza, Potere, Autorità.


La Mano Pantea, simbolo apotropaico, è stata rinvenuta in un edificio Pompeiano, precisamente nel complesso archeologico dei riti magici.
Il simbolo è stato di volta in volta utilizzato in diversi contesti religiosi e iniziatici sin dalla sua comparsa attribuita al dionisiaco Culto di Sabazio risalente al VI sec A.C., divinità dell’asia minore compagno di Cibele. La posizione del dito pollice, indice e medio distesi, anulare e mignolo ripiegati–rappresenta il gesto tipico della benedictio Latina.
Inoltre la mano rappresenta lo strumento/arto principale con il quale l'uomo costruisce la propria esistenza, su cui forma e performa il suo vivere.
E’ in questa duplice prospettiva che abbiamo scelto questo simbolo, un simbolo-feticcio che allontana la negatività e allo stesso tempo è simbolo e strumento del fare dinamico, prerogativa per la nostra sopravvivenza.

lineup:

Venerdì start 21:00:
- Francesco Leone
- Khymeia
- r2p
- LKSMN & Bop

Sabato start 21:00
- Amklon
- SEC_
- Hydrangea
- Dirton


Francesco Leone:


Da sempre appassionato e collezionista di dischi new wave e EBM, collabora alla realizzazione di eventi legati all’arte elettronica, tra cui il festival di media art Flussi.
La sua selezione spazia dal post punk alla synthwave, passando per la dark wave e l’electro.





Khymeia:


“Khymeia” nasce dalla fusione di Calogero Aquilina e Daniele Crocenzi.
Un progetto che mira a far riscoprire all'ascoltatore la vera natura interna attraverso ricercate sonorità profonde e oscure esalate da Sintetizzatori Modulari attraverso cui tutto si fonde e si trasforma.





r2π:


r2π è un progetto a otto mani nato dalla fusione organica di Retina.it (Nicola Buono e Lino Monaco), Prg/m (Pier Giuseppe Mariconda) e Ruhig (Luigi Cicchella) tre solide realtà della techno italiana che attraversando percorsi molto differenti hanno deciso di mettere insieme le loro idee in questo nuovo progetto, una “triangolazione” di tre elementi energetici campani che vanno a costruire una “quadratura del cerchio” perfetta, un ensemble olistico dove le anime sono ancora distinguibili ma dove il tutto è più della somma delle singole parti.

 

 



LKSMN & Bop:


Pietro Rianna, aka Like Someone è un selector ed un musicista napoletano. LKSMN sperimenta la musica come parte di un inconscio collettivo da elaborare e poi condividere con gli altri. Lo scorso marzo, a Napoli, all’Officina 99, insieme a Dave Saved e Nplgnn, apre Andy Stott. Nel 2013 pubblica la sua prima tape, “Aboutism” su Ruzzi.
Luca Affatato aka Bop, classe 1976, produce musica da quando aveva 10 anni. Inizia a suonare, grazie a Ludo V, come dj Drum&Bass dal 1996/97, in seguito 16bit Suicide, duo electrorock, legato all’etichetta indipendente Registrazioni italiane con Davide Rossillo e poi Phutura, con cui si afferma sulla scena techno degli ultimi ‘90. Ha partecipato a vari eventi tra cui Analogie al Museo Madre, Fortezza da Basso Firenze, Dirty Kick, Flussi (AV), Semmai Factory Lab. Il 2016 ha visto l’uscita del suo EP “Music for Chairs” su Parachute Records, disco che ha ottenuto numerosi consensi da artisti e dalla critica di settore.

 


Amklon:


Amklon nasce dall’incontro di Giuseppe Mascia -electronics- e Sergio Albano -aluminum guitar; la loro musica è il punto di rottura di tanti mondi solo apparentemente inconciliabili: un'architettura sonora fatta di scuri suoni sintetici, rumorismo d’avanguardia, textures atmosferiche che si risolve in un gioco di forme sonore inedite, un continuo smarcarsi tra organico e inorganico che esprime una pressione sonora piena di tensione e movimento.
Il loro lavoro tende a trasfigurare le categorizzazioni in una dimensione cupa e desertica: un oscuro viaggio spirituale .
Singolarmente hanno pubblicato con label italiane e estere come quasipop, sincope,scissor tail ed. KSV,metzgertherapie, suonato con Rhys Chatham, Uzeda, Tetuzi Akiyama, Pascal Battus e condiviso il palco con numerosi artisti della scena elettronica internazionale.
Prossimi al secondo tour in Europa e all’uscita in Lp sulla label italiana Boring Machines.




SEC_:


SEC_ è uno dei nuovi talenti della musica elettroacustica italiana. Improvvisatore e compositore, cerca di portare la “musica concreta” in una nuova dimensione, vicina tanto all’elettronica da club più scura quanto alla ricerca sui dispositivi in feedback. Il suo strumento principale è il registratore a bobine Revox, che usa per manipolare e deformare i materiali sonori, creando incastri imprevedibili e grotteschi, ricchi di tagli, esplosioni e suoni profondi. Oltrepassando continuamente i confini tra analogico e digitale, strutturato ed improvvisato, narrativo e astratto, SEC_ è piuttosto interessato alla relazione tra “fisicità del suono” (e della sua produzione) e qualcosa che potremmo forse ancora chiamare “musicalità”.

 

 

 

Hydrangea:


La sua techno mostra il lato più profondo ed emotive del genere, i suoi lavori sono veri e propri gioielli dell’elettronica.
Come il nome stesso evoca il sound di Hydrangea si basa sulla natura e sulle emozioni organiche che questa le ispira e che sono alla base dei suoi suoni incantevoli ed inebrianti.
Ad oggi ha pubblicato per etichette come Silent Season, Annulled, natch e Dust Recordings ricevendo moti apprezzamenti dalla stampa di settore. Nel 2015 ha rilasciato il suo album di debutto “Dawn lights” seguito dopo pochi mesi dal LP autoprodotto (pubblicto sul suo bandcamp) “Escape From Reality” – un tributo fortemente personale e intimo alla prematura scomarsa di sua sorella

 

 

Dirton:


Dirton, noto ai più come Lorenzo Orlando, nasce il 25 dicembre del 1991 a Pompei (NA) prima che le mura antiche iniziassero a crollare. Nel 2012 decide di mettere in gioco le sue idee e le sue armonie, componendo – complice la luce soffusa della sua stanza – tutte le musiche che oggi propone al pubblico. Dallo spazio circostante raccoglie i suoni, i rumori ed il suo singolare modo di concepire musica e ritmo.
Dopo la pubblicazione di vari EP, più maturi e introspettivi, Lorenzo - ormai per tutti Dirton - si concentrà su un nuovo lavoro digitale in cui la ricerca si spinge ben oltre la semplice elettronica. La caratteristica peculiare del nuovo Dirton, infatti, è la capacità di includere nei suoi progetti anche e soprattutto suoni di Abstract Hip Hop: un sostrato musicale che, di fatto, consente a Lorenzo di proporre al pubblico una vastità di generi e contaminazioni legate insieme dall’elettronica. In ogni brano le nuove idee sono condite dall’esperienza musicale ed analogica degli anni ’90.

 

 

 

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Domenica 25 settembre ore 21 - Campofelice Saro, sgarrista.

Clicca per leggere l'articolo

Campofelice Saro, sgarrista.
“… ‘a verità? Uno può passare una vita a punire gli sgarri degli altri, terrà sempre uno sgarro suo che adda pavà personalmente. E nisciuno si scorda mai ‘e niente.”

Sinossi:
Saro Campofelice, sgarrista, si trova, come in altre occasioni, sul luogo del lavoro, ma questa volta sente tutta la stanchezza accumulata in tanti anni di “onorata professione”. In una squallida camera d’albergo attende il momento in cui dovrà agire. Fuori, la città vive e irrompe coi suoi suoni eccessivi: è una giornata di festa religiosa, ma ci sono anche gli immancabili cortei di disoccupati e intanto la comunità cittadina si prepara ad ascoltare il discorso elettorale del politico di turno, candidato al Comune, che è proprio il bersaglio di Saro. Il camorrista ha l’incarico di punire uno sgarro che quell’uomo aveva fatto a suo padre tanti anni prima. Ma l’attesa estenuante cui è costretto il killer permetterà allo spettatore di osservare da vicino il mondo interiore di Saro, le sue aspettative, i suoi rimpianti, le sue manìe.

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Giovedì 15 settebre presentazione libro "EX POVERA SPOSA EX RICCO" di Pina Lamberti.

Clicca per leggere l'articolo

"L'atroce dimensione umana, sottolineata da Giacomo Leopardi mi induce in una sorta di disperazione a credere nell'ottimismo dei miei protagonisti... Il titolo, 'Ex povera sposa ex ricco', racchiude il senso di tutta la storia. Operaia (bellissima) sposa il padrone della fabbrica dove ella lavora. La vicenda ha come 'nucleo' le lotte operaie, le esplosioni di violenza, un rapimento crudele. L'amore lievita nella vicenda come sostanza di vita! La storia fu pubblicata a puntate sul settimanale 'Bella', col parere favorevole di Giorgio Scerbanenco e di sua moglie Nunzia Monanni".
Pina Lamberti Sorrentino, scrittrice e insegnante in pensione, vive a Pompei, dove in passato ha insegnato Storia e Filosofia al liceo scientifico Pascal. Nata a Pula (Croazia), ha vissuto diversi anni in Grecia, prima di stabilirsi definitivamente nella cittadina mariana. Tra i tanti riconoscimenti ottenuti per la sua attività letteraria, vanta: il “Premio Sanguineti” per la poesia; il “Premio della Presidenza del Consiglio dei Ministri” per la Cultura anno 2002.
Oltre venti opere all’attivo, tra cui: “Mestiere di Madre” (edizioni Marotta); “Aironi” (edizioni Fabbri-Bompiani); “Medea per Medea” (edizioni Esselibri); “Il respiro della memoria” (Graus editore), “Padre assente, padre padrino, padre padrone” (Kairos edizioni).

“Ex povera sposa ex ricco”

di Lamberti Sorrentino Pina
Relatore : Filippo Angora

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (26)     Video (0)     Audio (0)


Pag [ 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 ]



Torna indietro

 
©2008 Pompeilab.com Tutti i diritti riservati - Webmaster