- Official site - 
Header Pompeilab
Benvenuto a Konstantusawp, ultimo utente registrato il 25-11-2020

THE MANTRA ATSMM – Sab 27 Mar ore 22

The Mantra Above the Spotless Melt Moon, questo è il nome per esteso della band che si esibisce questa sera al PompeiLab, “un collage impressionistico di sensazioni e citazioni letterarie e cinematografiche”. Subito notati dalla label americana “Forgotten Empire”, che gli produce pezzi come “Tool” e “Mogwai, la band comincia con “velocità” e “fortuna” a scrivere la sua storia. “C’è sempre una specie di sofferenza fra le lettere della propria storia; non si è mai contenti e quel che conta di più: non si ha mai la convinzione di essersi raccontati come avremmo voluto”

La storia:

2007/2008

Split con gli irlandesi God is An Astronaut, band affermata e riconosciuta come capostipite di uno dei filoni più celebri del post rock. Ma quello che per una band “cementata” in un genere musicale sarebbe il punto definitivo di arrivo, per i Mantra è il trampolino per la fase più importante del loro percorso, tuttora in atto. La visibilità ottenuta attraverso lo split li catapulta nel panorama musicale underground europeo e porta la RareNoise, label londinese,a metterli immediatamente sotto contratto.

2009

La RareNoise pubblica “Rooms”, un ep di 4 canzoni in cui la band dimostra un eccellente capacità di spiazzare la stampa. RockSounds, influente rivista inglese, li paragona al rock orrorifico dei Goblin e al velluto sonoro degli XX.

2010

Li vede all'opera nella continuazione di un estenuante tour inframezzato con le registrazioni di un album, che verrà pubblicato dalla RareNoise a breve in UK e Usa e arriverà in italia ad Aprile. “Defeated songs” presenterà un quartetto che si interroga sul futuro del rock e cerca un' alchimia in grado di dare forma e vibrazione ad una malinconia dalle sfumature ora catartiche ora intimiste, a tratti contemplativa, a tratti implosiva ed energica. Prodotto da Luigi Nobile, mente e braccio degli Yumma Re e dei Monochrome Studios, anticipato da un singolo “bendetto” dall'approvazione di niente meno che Franco Battiato che ha dato l'ok per l'uso di una citazione di un suo verso, presentato da un video realizzato con l'innovativa tecnica del rotoscope dal film-maker portoghere Helder Moreira, questo disco presenterà una band che veramente poche persone credranno provenire dalla provincia di Napoli ed essere, essenzialmente, agli esordi.

La Band

Davide: basso, piano, synth
Adriana: Chitarra, canto.
Maurizio: Chitarra, backing vocals
Salvio: batteria, percussioni

A cura di bardamù


Commenti (0)       Foto (0)       Video (0)       Audio (0)


Torna indietro

 
©2008 Pompeilab.com Tutti i diritti riservati - Webmaster