- Official site - 
Header Pompeilab
Benvenuto a loveawake.ru, ultimo utente registrato il 28-11-2020

99 POSSE

Piazza del Gesù, Napoli. C'erano in ballo eventi di rilievo in tutta la provincia di Napoli sabato 18 luglio. L'aria per fortuna era diventata anche più gradevole. Chi non era a Napoli, però, sapeva che stava rinunciando ad un momento storico per la musica e la controinformazione partenopea a distanza di quasi dieci anni dagli ultimi fermenti culturali che hanno legato attivamente musica e parole. Non che negli ultimi anni gli artisti napoletani non abbiano detto la loro, ma correndo il rischio di essere banali, c'è da dire che l'epoca di Officina 99, di Zulù ... era un'altra storia.

Ebbene, sabato 18, nell'ambito del concerto A Torino c'ero anch'io dedicato ai ragazzi arrestati durante il G8 universitario di Torino, sono ritornati in scena Luca Zulù Persico alla voce, Massimo Jrm Jovine al basso, Marco Messina alle macchine, Sascha Ricci alle tastiere, Claudio Klark Kent Marino alla batteria: i 99 POSSE! Era il 5 maggio 2002: fu l'ultimo concerto a Napoli. Ed ora rieccoli in scena, qualcuno ingrassato, qualche capello bianco qui e lì. Ma non sono questi i problemi ... riecco Luca, microfono alla mano e tutto il gruppo a mettere in piazza quello che è stato il loro stile iniziale: finita l'esperienza con i Bisca, dai suoni più rock, chiusa la pagina Meg con relativa maggiore attenzione alle voci e all'armonia, i 99 posse tornano a sette anni di distanza riprendendo da dove avevano iniziato nel lontano 1991: Rigurgito Antifascista, Salario Garantito, S'adda appiccià. Quella di sabato è stata una sorta di esibizione/regalo al pubblico. Detto fra di noi, forse non tutti sapevano bene qual'era il significato del concerto, cosa era successo a Torino e perché. Ma sapevano dei 99', della loro storia e del loro possibile futuro. A quanto pare, infatti, la band dovrebbe riproporsi in autunno con un nuovo tour, che passerà da Napoli l'11 settembre. Gli applausi di piazza del Gesù in fondo parlavano di affetto, di una piccola reverenza radicata negli anni, forse anche di qualche lacrima per il sogno partenopeo intravisto nei primi anni novanta e, come pochi giorni fa hanno avuto modo di affermare anche gli Almamegretta dal palco del Pompeilab, svanito in una città cupa fra i cui vicoli tras ancora meno mare di prima.

Bentornati, 99!

Alessio Arpaia


Commenti (0)       Foto (0)       Video (0)       Audio (0)


Torna indietro

 
©2008 Pompeilab.com Tutti i diritti riservati - Webmaster