- Official site - 
Header Pompeilab
Benvenuto a WayCah, ultimo utente registrato il 15-04-2022

Natura morta con custodia di sax

"L'unico libro attorno al jazz che ho consigliato ai miei amici. Una piccola gemma contraddistinta anche dal fatto di essere "attorno"' al jazz piuttosto che "sul" jazz. Se un grande assolo è definito dall'intensità con cui il suo materiale è percepito dall'autore, il libro di Dyer è un assolo"

Keith Jarret

Quest’opera, sicuramente la più famosa del giornalista scrittore britannico Geoff Dyer (classe 1958), edita nel 1993, è composta da sette storie, ognuna incentrata sulla biografia di un famoso personaggio della storia del jazz. L’appassionato Dyer ci racconta il grande Lester Young, “Prez”, il presidente, virtuoso dell’assolo di sax tenore; continua poi sfiorando la breve storia maledetta di Bud Powell, grande pianista di colore, numero uno del Be Bop e le stranezze comportamentali del mitico Thelonious Monk. Poi è la volta del clarinettista Art Pepper e di quel genio pazzo e arrabbiato di Charles Mingus. Il filo conduttore di queste storie maledette è la narrazione di un viaggio di trasferimento di Duke Ellington e del suo sassofonista Harry Carney. Il titolo originale ("But Beautiful": "Però bello") fa riferimento allo standard omonimo, composto da Johnny Burke e Jimmy Van Heusen. Il titolo italiano si riferisce invece alla famosissima fotografia di Herman Leonard ("Cappello e custodia del sax di Lester Young") che è riportata sulla copertina. Il libro è corredato da una discografia. Vincitore del “Somerset Maugham Award” nel 1992.

Musicisti trattati

• Duke Ellington e Harry Carney
• Lester Young
• Thelonious Monk
• Bud Powell
• Ben Webster
• Chet Baker
• Art Pepper
• Charles Mingus






Commenti (0)       Foto (0)       Video (0)       Audio (0)


Torna indietro

 
©2008 Pompeilab.com Tutti i diritti riservati - Webmaster