Google+
Header Pompeilab
Benvenuto a mskapare, ultimo utente registrato il 01-04-2016
  • Il Progetto
  • Lo Statuto

“Pompeilab” ONLUS è un'Associazione che non ha fini di lucro neanche indiretto ed opera esclusivamente per fini di solidarietà sociale. L’Associazione è apartitica e si attiene ai principi di democraticità della struttura ed elettività e gratuità delle cariche sociali. L'Associazione opera in maniera specifica con prestazioni non occasionali ed ha per scopo l'elaborazione, promozione, realizzazione di progetti di solidarietà sociale, tra cui l'attuazione di iniziative socio educative, sportive e culturali, con particolare attenzione alle politiche giovanili. Lo spirito e la prassi dell'Associazione trovano origine nel rispetto dei principi della Costituzione Italiana che hanno ispirato l'Associazione stessa e si fondano sul pieno rispetto della dimensione umana, culturale e spirituale della persona.

leggi tutto

Commenti (10)       Foto (14)       Video (1)       Audio (0)

Associazione di Promozione Sociale "PompeiLab" Onlus

E’ costituita, ai sensi delle legge 383/00, l'Associazione di promozione sociale denominata “Pompeilab“ ONLUS, con sede a Pompei (NA), presso l’area dell’ex depuratore comunale di via Astolelle. L'Associazione persegue il fine esclusivo della solidarietà sociale, umana, civile, culturale e di ricerca etica.

leggi tutto

Commenti (0)       Foto (0)       Video (0)       Audio (0)

  •  Articoli
  • Napoletano è
  • Prossimi eventi
  • Ultimi eventi
SummerLab2017 Sabato 15 Luglio: Marcello Coleman Open act: Koma + Siba + Mercy

Marcello Coleman nasce a Napoli da padre americano e madre napoletana. Sin da bambino mostra fortissimo attaccamento alla musica e spiccate doti musicali. Da adolescente inizia a creare e collaborare con molte garage band italiane. A 18 anni comincia la sua carriera professionale lavorando per Tullio De Piscopo all’album Passaggio da oriente (EMI) insieme a musicisti del calibro di David Sancius, Mory Kante, Corrado Rustici. Il sodalizio lavorativo con il batterista napoletano dura dieci anni e dà a Marcello la possibilità di misurarsi su prestigiosi palcoscenici musicali del panorama italiano e internazionale. I concerti sono centinaia, tantissime le partecipazioni a festival e le collaborazioni che nascono di continuo con musicisti e artisti di ogni genere, grazie anche alla predisposizione di Marcello a vivere la musica senza confini definiti, per soddisfare la sua grande varietà di influenze tra cui hip-hop, funk, jazz, rock e dance, oltre naturalmente al reggae.
Nel 2013 chiude i suoi 4 anni di collaborazione con il gruppo Almamegretta con la partecipazione al Festival di Sanremo dove si esibisce con James Senese e Clementino con la rivisitazione del brano di Celentano il Ragazzo della Via Gluk. Da vent’anni è voce riconosciuta nel panorama reggae italiano, i suoi album da solista sono quattro: Rena Nera, Naif, Jah Bless Us All (AlterNegro), VoodooVibe. A Novembre del 2016 con l’etichetta MrFew è uscito il video del singolo Rema che anticipa l’uscita del prossimo album Pòmmch’ attualmente in lavorazione.
Dal vivo: Se siete alla ricerca di buone vibrazioni per curare lo stress il live di Marcello Coleman è quello che fa per voi! Un piacevole viaggio impregnato nel roots reggae, con aperture ai suoni del mondo e un’anima black. Le sue canzoni dalle melodie semplici ma mai scontate regalano gioia ed energia.

Facebook:
www.facebook.com/MarcelloColemanOfficial/
Youtube:
www.youtube.com/channel/UCkAhiT1WemVihxE--nF-mPw

START: 21:00

Commenti (0)                          leggi tutto


Foto (0)      Video (0)      Audio (0)

TeatroLab2017 Domenica 16 Luglio: “Quotidiane ispirazioni” di Giuseppe Miale Di Mauro con Adriano Pantaleo, Francesco Di Leva e il contrabbasso di Emanuele Ammendola

Napoli è per chiunque scelga di fare arte un bagaglio di inestimabile valore pieno di storia, saperi, tradizioni e quindi ispirazioni; un giovane napoletano che deciderà di fare arte, quindi, attingerà inevitabilmente e non sempre consapevolmente da questo bagaglio.
È dalla profonda convinzione del concetto appena esposto che prende vita “Quotidiane ispirazioni”: un viaggio di musica e parole tra le grandi e varie eredità artistiche della nostra città a cui tutti noi “guardiamo” come punto di partenza e guida per farsi ispirare verso il futuro. L’idea ispiratrice, dunque, mette al centro la musica e la poesia partenopea, melodie e artisti che ogni giorno ispirano il
lavoro dei musicisti e degli attori coinvolti nello show messo in scena, ispirazioni quotidiane, appunto, che in questa occasione si è deciso di decifrare e codificare, a modo nostro naturalmente. Il risultato di questo percorso è stato un “recital dei nostri giorni”, una performance in cui attraverso un’ensamble di contrabasso e voce e 2 attori le nostre eredità artistiche si incontrano, si scontrano e talvolta si fondono senza soluzioni di continuità e senza rispondere a nessun ordine spazio temporale: così Pasolini incontra Viviani, Eduardo De Filippo, Carosone; i testi tratti dal libro “la Ferita” racconti di vittime innocenti di camorra si disciolgono nella la poetica di di Massimo Troisi e Pino Daniele che si fondono con le sonorità dei 99 posse e con quelle dei R&FUSION.
Lo spettacolo si avvale della regia di Giuseppe Miale Di Mauro e interpretato da Francesco di leva e Adriano Pantaleo, accompagnati da Emanuele Ammendola al contrabbasso e voce.


INIZIO: 21:00

Commenti (0)                          leggi tutto


Foto (0)      Video (0)      Audio (0)

“TeatroLab2017” VIII rassegna teatrale e musicale.

Il 28 maggio prossimo il Pompeilab darà il via all'ottava edizione di TeatroLab2017, la fortunata rassegna teatrale e musicale che negli anni ha visto avvicendarsi  sui suoi palcoscenici i più grandi nomi dello spettacolo. Anche quest'anno ci attende un ricco parterre di artisti,  vanto e gloria dell'arte italiana nel mondo! Sei imperdibili appuntamenti dalle ore 21,00:

 

Domenica 28 maggio

“PRESENTAZIONE TEATROLAB 2017”

 

Serata non priva di accenti artisitci speciali! Pompeilab, infatti, sarà lieto di offrire al pubblico la visione del lavoro di fine anno dei corsisti dei suoi due laboratori teatrali in attivo, quello “Sperimentale” diretto da Salvatore Stellaro ed il laboratorio “Corpo, voce e anima” diretto da Enrico Vicinanza. Una nuova formula studiata dal team pompeiano per dare la possibilità a dei giovani talenti di essere inseriti in un prestigioso cartellone e condividere l'esperienza scenica con professionisti dello spettacolo.

Alle ore 21 assisteremo alla lezione aperta “ImprovvisaMente” diretta da Salvatore Stellaro durante la quale i suoi artisti si cimenteranno in esercizi legati al tema dell'improvvisazione teatrale.

Alle ore 21,30 sarà la volta della messa in scena dello studio sull'Amleto e la letteratura poetica e drammatica di W. Shakespeare “...OH LOVELY WILLIAM! Processo per Ofelia” per la regia di Enrico Vicinanza che ne ha curato inoltre il disegno scenico e la direzione musicale nell'allestimento di  Pompeilab. Lo studio godrà della partecipazione straordinaria in scena dello stesso regista, della danzatrice Alessandra Sorrentino e dell'attore Rodolfo Medina.

 






Commenti (0)                          leggi tutto


Foto (0)      Video (0)      Audio (0)

 

   NAPOLETANO E’ … 60: Acquisto logico, Pandev!

Clicca per leggere l'articolo

Cissokho, terzino sinistro del Lione; Lassana Diarra, centrocampista del Real Madrid in conflitto con lo “Special One”; Stefan Jovetic, attaccante montenegrino della Fiorentina dato ad un passo dal Napoli, praticamente in transito sul Garigliano. Ecco, questi sono solo alcuni dei nomi che circolano in casa Napoli; tutti grandi giocatori, posizionati da sempre in quelle zone del campo che i tifosi vorrebbero interamente rivoluzionate.

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)    Audio (0)

   NAPOLETANO E’ … 58: STAGIONE CALCISTICA 2011-2012 riflessioni

Clicca per leggere l'articolo

Forza Napoli!
Si potrebbero scrivere interi volumi (genere avventura e questo è ovvio) sulla stagione del grande Napoli. Evitiamo imbarazzanti preamboli da opinionisti da salottino in pelle e dividiamo subito la questione in tre parti: calcio giocato / stadio / tifosi!
Il calcio giocato è andato benissimo! Quelli che pensano male di questa stagione non sono veri tifosi. Bene, andiamo per ordine!

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)    Audio (0)

   NAPOLETANO E’ …57: ABNEGAZIONE - Grava e Gargano!

Clicca per leggere l'articolo

E’ arrivato il momento di omaggiare con un breve articolo i due azzurri che meglio di tutti incarnano l’abnegazione, il sacrificio per la maglia e per tutto quello che essa rappresenta. Ecco a voi la storia di due uomini, due campioni veri!

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)    Audio (0)

   NAPOLETANO E’ … 56 E’ FINALE!!!!!

Clicca per leggere l'articolo

Dopo l’innominabile delusione in Champions, quella maledetta partita che il Napoli pare abbia giocato a Londra a metà marzo, il Napoli di Walter Mazzarri, battendo il Siena di Sannino per 2-0 al San Paolo, si aggiudica la partecipazione alla finale di Coppa Italia (ormai TIM Cup per ragioni di soldi .. ma noi non la chiameremo mai così in questo articolo). La sfida del 20 maggio all’Olimpico di Roma contro l’odiata compagine bianconera, è la prima finale dell'era De Laurentiis. Si, proprio la Coppa Italia, una competizione tanto affascinante quanto snobbata (negli ultimi tempi purtroppo è così), che merita di essere raccontata come piace a noi.

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)    Audio (0)




Archivio Napoletano è

 

Nessun evento attualmente in programmazione.


   TeatroLab2017 Domenica 16 Luglio: “Quotidiane ispirazioni” di Giuseppe Miale Di Mauro con Adriano Pantaleo, Francesco Di Leva e il contrabbasso di Emanuele Ammendola

Clicca per leggere l'articolo

Napoli è per chiunque scelga di fare arte un bagaglio di inestimabile valore pieno di storia, saperi, tradizioni e quindi ispirazioni; un giovane napoletano che deciderà di fare arte, quindi, attingerà inevitabilmente e non sempre consapevolmente da questo bagaglio.
È dalla profonda convinzione del concetto appena esposto che prende vita “Quotidiane ispirazioni”: un viaggio di musica e parole tra le grandi e varie eredità artistiche della nostra città a cui tutti noi “guardiamo” come punto di partenza e guida per farsi ispirare verso il futuro. L’idea ispiratrice, dunque, mette al centro la musica e la poesia partenopea, melodie e artisti che ogni giorno ispirano il
lavoro dei musicisti e degli attori coinvolti nello show messo in scena, ispirazioni quotidiane, appunto, che in questa occasione si è deciso di decifrare e codificare, a modo nostro naturalmente. Il risultato di questo percorso è stato un “recital dei nostri giorni”, una performance in cui attraverso un’ensamble di contrabasso e voce e 2 attori le nostre eredità artistiche si incontrano, si scontrano e talvolta si fondono senza soluzioni di continuità e senza rispondere a nessun ordine spazio temporale: così Pasolini incontra Viviani, Eduardo De Filippo, Carosone; i testi tratti dal libro “la Ferita” racconti di vittime innocenti di camorra si disciolgono nella la poetica di di Massimo Troisi e Pino Daniele che si fondono con le sonorità dei 99 posse e con quelle dei R&FUSION.
Lo spettacolo si avvale della regia di Giuseppe Miale Di Mauro e interpretato da Francesco di leva e Adriano Pantaleo, accompagnati da Emanuele Ammendola al contrabbasso e voce.


INIZIO: 21:00

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

   SummerLab2017 Sabato 15 Luglio: Marcello Coleman Open act: Koma + Siba + Mercy

Clicca per leggere l'articolo

Marcello Coleman nasce a Napoli da padre americano e madre napoletana. Sin da bambino mostra fortissimo attaccamento alla musica e spiccate doti musicali. Da adolescente inizia a creare e collaborare con molte garage band italiane. A 18 anni comincia la sua carriera professionale lavorando per Tullio De Piscopo all’album Passaggio da oriente (EMI) insieme a musicisti del calibro di David Sancius, Mory Kante, Corrado Rustici. Il sodalizio lavorativo con il batterista napoletano dura dieci anni e dà a Marcello la possibilità di misurarsi su prestigiosi palcoscenici musicali del panorama italiano e internazionale. I concerti sono centinaia, tantissime le partecipazioni a festival e le collaborazioni che nascono di continuo con musicisti e artisti di ogni genere, grazie anche alla predisposizione di Marcello a vivere la musica senza confini definiti, per soddisfare la sua grande varietà di influenze tra cui hip-hop, funk, jazz, rock e dance, oltre naturalmente al reggae.
Nel 2013 chiude i suoi 4 anni di collaborazione con il gruppo Almamegretta con la partecipazione al Festival di Sanremo dove si esibisce con James Senese e Clementino con la rivisitazione del brano di Celentano il Ragazzo della Via Gluk. Da vent’anni è voce riconosciuta nel panorama reggae italiano, i suoi album da solista sono quattro: Rena Nera, Naif, Jah Bless Us All (AlterNegro), VoodooVibe. A Novembre del 2016 con l’etichetta MrFew è uscito il video del singolo Rema che anticipa l’uscita del prossimo album Pòmmch’ attualmente in lavorazione.
Dal vivo: Se siete alla ricerca di buone vibrazioni per curare lo stress il live di Marcello Coleman è quello che fa per voi! Un piacevole viaggio impregnato nel roots reggae, con aperture ai suoni del mondo e un’anima black. Le sue canzoni dalle melodie semplici ma mai scontate regalano gioia ed energia.

Facebook:
www.facebook.com/MarcelloColemanOfficial/
Youtube:
www.youtube.com/channel/UCkAhiT1WemVihxE--nF-mPw

START: 21:00

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

   TeatroLab2017 Domenica 9 Luglio: "Pulcinella di Mare" con e di Gaspare Nasuto

Clicca per leggere l'articolo

«E Guarattelle napulitane so n’ antico tipo e burattino a guanto ca nascett’n a Napoli chiù o meno avutat do ‘500 . A cosa bella do spettacolo è a voce e Pulecenella ca esce grazie alla “pivetta”, nu strumento che il burattinaio se mette mmocc ‘nfunn ‘o palato durant ’o spettacolo e si nun si brav ta ‘ngnutt ‘e statt buono». Tutto chiaro? Traduciamo per i non napoletani: la Guarattella è un antico tipo di burattino che nasce a Napoli intorno al 1500. La sua peculiarità è che la voce esce dalla pivetta, uno strumento che il burattinaio in fondo al palato. Gaspare Nasuto porta in scena cinque secoli d’arte dei burattini napoletani, riattualizzando il teatro di figura tradizionale campano, rivitalizzandolo con un’esclusiva e sorprendente tecnica di movimento dei burattini e una potenza recitativa che fanno del suo spettacolo una performance teatrale incredibilmente moderna. Sulla scena le tradizionali guaratelle, ovvero i burattini a guanto napoletani, che da secoli seducono il vasto e variegato pubblico delle piazze. Protagonista indiscusso è Pulcinella con la sua voce peculiare prodotta dalla pivetta, Durante lo spettacolo, Pulcinella si incontra e scontra con la Morte nera, che presenta nel teatro di Nasuto dei tratti originali e innovativi a partire da una rielaborazione e innovazione della tradizione classica. Il risultato è una performance unica e indefinibile.

Burattinaio, autore, regista, scultore, Gaspare Nasuto è considerato unico erede di Bruno Leone e grande conoscitore della tradizione napoletana di burattini, infatti fu il primo a trasformare lo schema orale delle Guarattelle in vero e proprio schema teatrale. Il suo percorso artistico, iniziato nel 1989, è incentrato sulla contaminazione della Tecnica della Commedia dell’Arte e, dunque, della tradizione delle Guarattelle.
“Sono nato a venti minuti di distanza da Napoli – racconta l’artista – quando ero piccolo credevo che il teatro con le maschere fosse il Teatro, l’unico Teatro. Poi sono cresciuto e ho scoperto che quel Teatro era la commedia dell’Arte e non era l’unico; allora ho deciso di restare piccolo e continuare a giocare con le maschere e così Pulcinella, da venti anni, è il mio socio inseparabile in giro per il mondo”. Nel suo studio, la Domus di Pulcinella, a Pompei , Gaspare Nasuto intaglia a mano i suoi burattini, piccoli capolavori d’artigianato, ormai nelle collezioni di importanti musei.
_____________________________________________________

INIZIO 21:00

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)


Vai all'Archivio Eventi


©2008 Pompeilab.com Tutti i diritti riservati - Webmaster