- Official site - 
Header Pompeilab
Benvenuto a mgdemeo, ultimo utente registrato il 09-01-2019
  • Il Progetto
  • Lo Statuto

“Pompeilab” ONLUS è un'Associazione che non ha fini di lucro neanche indiretto ed opera esclusivamente per fini di solidarietà sociale. L’Associazione è apartitica e si attiene ai principi di democraticità della struttura ed elettività e gratuità delle cariche sociali. L'Associazione opera in maniera specifica con prestazioni non occasionali ed ha per scopo l'elaborazione, promozione, realizzazione di progetti di solidarietà sociale, tra cui l'attuazione di iniziative socio educative, sportive e culturali, con particolare attenzione alle politiche giovanili. Lo spirito e la prassi dell'Associazione trovano origine nel rispetto dei principi della Costituzione Italiana che hanno ispirato l'Associazione stessa e si fondano sul pieno rispetto della dimensione umana, culturale e spirituale della persona.

leggi tutto

Commenti (10)       Foto (14)       Video (1)       Audio (0)

Associazione di Promozione Sociale "PompeiLab" Onlus

E’ costituita, ai sensi delle legge 383/00, l'Associazione di promozione sociale denominata “Pompeilab“ ONLUS, con sede a Pompei (NA), presso l’area dell’ex depuratore comunale di via Astolelle. L'Associazione persegue il fine esclusivo della solidarietà sociale, umana, civile, culturale e di ricerca etica.

leggi tutto

Commenti (0)       Foto (0)       Video (0)       Audio (0)

  •  Articoli
  • Napoletano è
  • Prossimi eventi
  • Ultimi eventi
Venerdì 11 Gennaio 2019 FABER Vita, amore, anarchia

L’11 gennaio del 1999 Fabrizio De Andrè moriva a Milano stroncato da un tumore ai polmoni. Aveva solo 58 anni. Al suo capezzale Dori Ghezzi, la prima moglie Puni Rignol e i figli avuti dalle due donne: Cristiano e Luvi. Prima di morire, però, non mancò la visita del suo amico più caro, Paolo Villaggio: “Smonta quella faccia, so bene cosa mi sta succedendo”, gli disse De Andrè, con un filo di voce. E Villaggio – il celebre Fantozzi – ancora una volta non lo prese sul serio e gli rispose col suo irrefrenabile humor nero: “Spero che il tuo funerale sia meno bello del mio, non lo sopporterei”.
Dopo quella fatidica data abbiamo realizzato al Pompei Lab un ciclo annuale di manifestazioni commemorative che si è interrotto due anni fa per problemi logistici e organizzativi (infatti l’ultima serata è stata realizzata nel piccolo teatro della parrocchia di San Salvatore). Il prossimo 11 gennaio, però, in concomitanza con il ventennale della morte del cantautore genovese, abbiamo deciso di riunire le forze e di non farci sfuggire l’occasione di rievocare le sue memorabili ballate.
Sarà una fantastica serata di musica, omaggio a uno dei più grandi parolieri di sempre.

Commenti (0)                          leggi tutto


Foto (0)      Video (0)      Audio (0)

 

   NAPOLETANO E’ … 60: Acquisto logico, Pandev!

Clicca per leggere l'articolo

Cissokho, terzino sinistro del Lione; Lassana Diarra, centrocampista del Real Madrid in conflitto con lo “Special One”; Stefan Jovetic, attaccante montenegrino della Fiorentina dato ad un passo dal Napoli, praticamente in transito sul Garigliano. Ecco, questi sono solo alcuni dei nomi che circolano in casa Napoli; tutti grandi giocatori, posizionati da sempre in quelle zone del campo che i tifosi vorrebbero interamente rivoluzionate.

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)


Archivio Napoletano è

   NAPOLETANO E’ … 58: STAGIONE CALCISTICA 2011-2012 riflessioni

Clicca per leggere l'articolo

Forza Napoli!
Si potrebbero scrivere interi volumi (genere avventura e questo è ovvio) sulla stagione del grande Napoli. Evitiamo imbarazzanti preamboli da opinionisti da salottino in pelle e dividiamo subito la questione in tre parti: calcio giocato / stadio / tifosi!
Il calcio giocato è andato benissimo! Quelli che pensano male di questa stagione non sono veri tifosi. Bene, andiamo per ordine!

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)


Archivio Napoletano è

   NAPOLETANO E’ …57: ABNEGAZIONE - Grava e Gargano!

Clicca per leggere l'articolo

E’ arrivato il momento di omaggiare con un breve articolo i due azzurri che meglio di tutti incarnano l’abnegazione, il sacrificio per la maglia e per tutto quello che essa rappresenta. Ecco a voi la storia di due uomini, due campioni veri!

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)


Archivio Napoletano è

   NAPOLETANO E’ … 56 E’ FINALE!!!!!

Clicca per leggere l'articolo

Dopo l’innominabile delusione in Champions, quella maledetta partita che il Napoli pare abbia giocato a Londra a metà marzo, il Napoli di Walter Mazzarri, battendo il Siena di Sannino per 2-0 al San Paolo, si aggiudica la partecipazione alla finale di Coppa Italia (ormai TIM Cup per ragioni di soldi .. ma noi non la chiameremo mai così in questo articolo). La sfida del 20 maggio all’Olimpico di Roma contro l’odiata compagine bianconera, è la prima finale dell'era De Laurentiis. Si, proprio la Coppa Italia, una competizione tanto affascinante quanto snobbata (negli ultimi tempi purtroppo è così), che merita di essere raccontata come piace a noi.

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)


Archivio Napoletano è

Nessun evento attualmente in programmazione.


   Venerdì 11 Gennaio 2019 FABER Vita, amore, anarchia

Clicca per leggere l'articolo

L’11 gennaio del 1999 Fabrizio De Andrè moriva a Milano stroncato da un tumore ai polmoni. Aveva solo 58 anni. Al suo capezzale Dori Ghezzi, la prima moglie Puni Rignol e i figli avuti dalle due donne: Cristiano e Luvi. Prima di morire, però, non mancò la visita del suo amico più caro, Paolo Villaggio: “Smonta quella faccia, so bene cosa mi sta succedendo”, gli disse De Andrè, con un filo di voce. E Villaggio – il celebre Fantozzi – ancora una volta non lo prese sul serio e gli rispose col suo irrefrenabile humor nero: “Spero che il tuo funerale sia meno bello del mio, non lo sopporterei”.
Dopo quella fatidica data abbiamo realizzato al Pompei Lab un ciclo annuale di manifestazioni commemorative che si è interrotto due anni fa per problemi logistici e organizzativi (infatti l’ultima serata è stata realizzata nel piccolo teatro della parrocchia di San Salvatore). Il prossimo 11 gennaio, però, in concomitanza con il ventennale della morte del cantautore genovese, abbiamo deciso di riunire le forze e di non farci sfuggire l’occasione di rievocare le sue memorabili ballate.
Sarà una fantastica serata di musica, omaggio a uno dei più grandi parolieri di sempre.

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

   Sabato 13 Ottobre 2018 Mega!-Festival Start ore 19:00

Clicca per leggere l'articolo

Line Up
Ed Mud /
Ciro Mont /
Opium / ( Aldo Oliviero )
DNApoli /
N-Zino /





leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

   Giovedi 4 Ottobre 2018 Ore 21:00 Ingresso Gratuito. (riservato ai soci)

Clicca per leggere l'articolo

Sulla mia pelle è la storia di Stefano Cucchi,dei suoi ultimi giorni in carcere,recluso,picchiato e vessato dalle forze dell'ordine e di come alla fine è morto.
Le cause si conoscono bene,al contrario di come ha affermato all'indomani del film il sindacato della polizia: Stefano è stato uno dei tanti "omicidi di stato",forse il più triste e noto nel nostro paese.
Pochi in realtà sanno cosa è accaduto a Stefano della notte in cui è stato arrestato - con l'accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti - alla mattina in cui è stato morto,in ospedale, sei giorni dopo.
<<Sulla mia pelle>> prova a colmare questo vuoto ,è di certo non un è compito facile,perchè la ferita del caso Cucchi e ancora aperta,e perchè nonostante siano passato quasi nove anni dal 22 ottobre 2009,una verità giudiziaria sulla sua morte non è ancora stata stabilita.Quello che han fatto il regista Alessio Cremonini e la sua co-sceneggiatrice Lisa Nur Sultan è appoggiarsi ai fatti,ai dati,alle carte processuali,e cercare di ricostruire rimanendo con determinazione e tanta serietà su quell cammino stretto stretto,più tosto accidentato,che unisce la responsabilità della cronaca e le esigenze del cinema.

"Tu sei un atto d'accusa vivente,si,vivente,contro quel modo di pensare ignorante e violento .Tu che di violenza sei morto.Ti abbraccio forte forte."- Ilaria Cucchi

Seguirà dibattito
a cura di Alfonso Annunziata e Rocco Traisci
Pompei Lab - Ferro 3.0- ANPI Scafati - Sezione "Bernardino Fienga"



leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)


Vai all'Archivio Eventi


©2008 Pompeilab.com Tutti i diritti riservati - Webmaster