- Official site - 
Header Pompeilab
Benvenuto a PeterThido, ultimo utente registrato il 11-09-2021

Archivio Articoli


PUMMA ROCK FEST 28 29 LUGLIO in SANT'ANTONIO ABATE

Clicca per leggere l'articolo

Leggera variazione per quanto riguarda il programma del Pumma Rock Fest 2010, previsto per il 28 e 29 luglio nell'area mercato di Sant'Antonio Abate.
Causa impegno di uno dei componenti dei Linea77, il Forum dei Giovani , ha deciso di sostituire il gruppo torinese non con uno, bensì con due nuovi artisti, in modo da offrire uno show ...ancora più completo al pubblico di S. Antonio Abate. La prima giornata, infatti, vedrà calcare il palco situato in via De Luca (in Area Mercato) da “nostro signore del tritolo” Giorgio Canali con i Rossofuoco. Open act della serata sarà l'esibizione dei NoBraino.
Variano anche i giorni delle esibizioni: gli RFC infatti si esibiranno il secondo giorno, assieme al Teatro degli Orrori. Vi sarà inoltre un contest per gruppi emergenti il cui vincitore avrà la possibilità di aprire i big in uno dei due giorni della kermesse casertana e di realizzare una demo presso il SY6 Studio.
L'ingresso del festival, patrocinato dal Comune di Sant'Antonio Abate, è gratuito per entrambi i giorni.

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Speciale Cinema: Aspettando Venezia!

Clicca per leggere l'articolo

A differenza di Cannes, che ha messo in concorso una sola “pellicola americana”, il programma del 67° Festival di Venezia (1-11 settembre 2010), non ancora ufficiale, sia chiaro, lascia intuire la presenza in laguna di una impressionante pattuglia americana. Quentin Tarantino sarà il presidente della giuria! Nella sezione Orizzonti, l'artista e regista iraniana Shirin Neshat (presidente), Leone d'Argento per la miglior regia “alla 66esima” col suo primo lungometraggio "Donne senza uomini", sarà affiancata da Raja Amari, regista e sceneggiatrice tunisina; dal regista filippino Lav Diaz ...

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Addio a Lelio Luttazzi: un elegante “oblomovista”

Clicca per leggere l'articolo

La notte dell'8 luglio 2010, alle h.2.45, nella sua casa di Trieste, si è spento il grande Lelio Luttazzi, aveva 87 anni. Malato da tempo di una neuropatia, il pigro, apatico, elegante, unico Lelio Luttazzi – semplicemente – ci mancherà! Figlio della maestra elementare Sidonia Semani e di Mario Luttazzi, “il giovanotto matto” comincia a suonare il pianoforte giovanissimo grazie a don Crisman, il parroco di Prosecco, paesino in provincia di Trieste. Nel 1943 si esibisce con alcuni suoi compagni di università al teatro Politeama in uno spettacolo musicale, per aprire il concerto di Ernesto Bonino, cantante torinese molto noto all'epoca, capace di conquistare nel 1947, con la canzone Chinito chinita, L’Habana.

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Aldo Giuffrè: attore vero!

Clicca per leggere l'articolo

Il 27 giugno 2010, all'ospedale San Filippo Neri di Roma, si è spento Aldo Giuffré, aveva 86 anni. Attore, comico e doppiatore, Aldo Giuffrè nasce a Napoli il 10 aprile 1924 e comincia subito la sua avventura di attore, una vocazione intuita e vissuta ancora prima di cominciare una "carriera ufficiale". Da ragazzo, mette su piccole commedie e brevi adattamenti di film di successo con gli amici del collegio e allegramente, un giorno, riceve un'importante "benedizione": gli occhi meravigliati di sua madre!

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Speciale Cinema: L'Antimiracolo!

Clicca per leggere l'articolo

Girato nei territori di Lesina, San Nicandro Garganico e in altri paesi limitrofi, allo scopo di sensibilizzare il pubblico sul dramma vissuto da questi comuni, quasi dimenticati dal mondo e rimasti ad un livello di vita arcaico, L’Antimiracolo, documentario diretto nel 1965 da Elio Piccon, è un'opera controcorrente non solo nell'impostazione ideologica e nella scelta dell'argomento, ma anche nell'approccio stilistico al genere documentario. Vietato ai minori di 14 anni, il film ha ottenuto la targa Leone di San Marco alla mostra del cinema di Venezia.

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Tutto quello che non sopporto ha un nome

Clicca per leggere l'articolo

Tutto quello che non sopporto ha un nome.
Non sopporto i vecchi. La loro bava. Le loro lamentele.
La loro inutilità.
Peggio ancora quando cercano di rendersi utili. La loro dipendenza.
I loro rumori. Numerosi e ripetitivi. La loro aneddotica esasperata.
La centralità dei loro racconti. Il loro disprezzo verso le generazioni successive.

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

DISCARICA VITIELLO: LA VITTORIA DI PIRRO

Clicca per leggere l'articolo

L’entusiasmo con cui il sindaco di Boscoreale saluta una promessa fatta da un suo superiore, l’assessore all’ambiente della Regione in quota AN, ci lascia esterrefatti. La non apertura della Cava Vitello, indicata per la prima volta con la legge Berlusconi 123/2008, è una farsa.
La legge non è stata modificata, quindi il sito previsto rimane come una minaccia sempre presente sulle teste delle popolazioni vesuviane e siamo sicuri che al prossimo acuirsi della “crisi” ambientale in Campania, a colpi di deroghe, anche questo buco sarà utilizzato. Si, perché è sotto gli occhi di tutti che la questione “rifiuti” è ancora lontana dall’essere risolta. Dopo le critiche al sistema commissariale avanzate dalla Comunità Europea, che minaccia timidamente il blocco dei 135 milioni di euro destinati alla regione per effettuare bonifiche e raccolta differenziata (ancora soldi?)...

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

C'eravamo una volta

Clicca per leggere l'articolo

NON SO perché la mia reputazione personale in Sudafrica debba andare di pari passo con quella della nazionale, ma è così. Quando una dozzina di giorni fa sono arrivato e a domanda rispondevo di essere italiano erano sempre inchini: "Campione del mondo, eh?". Più o meno. "L'Italia è sempre forte". Qui guardano il campionato inglese, non conoscono Marchisio, per dirne uno. L'albergo mi ha concesso un upgrade gratuito e onorifico, i tassisti erano cortesi e veloci, il cielo azzurro. Poi è arrivato lo stentato pareggio con il Paraguay, che a me non rivelava niente di nuovo, ma agli indigeni sì...

leggi tutto

Commenti (1)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

IL PREFETTO CHIUDE LA PORTA IN FACCIA AI CITTADINI

Clicca per leggere l'articolo

La sera del 11 giugno 2010 il Movimento Difesa del Territorio Area Vesuviana ha potuto constatare la totale assenza di dialogo da parte delle istituzioni nei confronti dei cittadini.
In seguito agli scontri del 4 giugno in cui sono stati feriti 6 civili grazie ad una carica vigliacca ed inutile – i cittadini picchiati non occupavano più la strada ma stazionavano sul marciapiede – e sotto interessamento della dott.ssa Rosaria Amato (funzionario di Polizia), il Movimento aveva ottenuto un incontro con il prefetto di Napoli per venerdì u.s. A tale incontro si erano poi aggiunte le amministrazioni locali. Giunti in Prefettura, i 4 rappresentanti del Movimento si sono sentiti dire dal Prefetto di non essere attesi affatto, e sono stati invitati ad allontanarsi. I Sindaci (Langella – Borrelli ed Auricchio) anziché indignarsi per il mancato incontro ottenuto dai loro concittadini, hanno preferito chiudersi nelle stanze dei bottoni con il Prefetto e prendere ordini da quest’ultimo

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Speciale Cinema: After Hours

Clicca per leggere l'articolo

Presentato in concorso al 39° Festival di Cannes, dove Martin Scorsese vince il premio per la regia ( è il 1986), After Hours (Fuori Orario in Italia) è il primo film di Scorsese, dopo parecchi anni, a non includere Robert De Niro nel cast. All’epoca, viste le difficoltà finanziarie per la realizzazione de “L’ultima tentazione di Cristo” e il flop commerciale di “Re per una notte”, questa produzione indipendente ebbe l’effetto di un Prozac per il regista italo americano.

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Personaggi Cult: Alessandro Momo

Clicca per leggere l'articolo

Alessandro Momo, giovane promessa del cinema italiano, muore a Roma il 20 novembre 1974 a causa di in un incidente stradale. Eleonora Giorgi, amica e proprietaria della Honda CB 750 Four con cui il giovane attore non ancora ventunenne 21 ebbe il mortale incidente venne successivamente indagata per incauto affidamento. “Prima di andarmene gli lascio la moto.. ad Alessandro. Appena torno lo chiamo per riaverla indietro. Mi risponde che me l'avrebbe riportata il giorno dopo. Un po' glielo feci pesare, quel ritardo. Mi disse che sarebbe arrivato verso le sette di sera. Arriva il giorno dopo, il 20 novembre. Sono le cinque, forse le sei di pomeriggio. Mi chiama mio padre: «Alessandro è caduto con la moto. L'hanno portato al Santo Spirito. Io, paralisi totale”.

leggi tutto

Commenti (7)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

LA POLIZIA CARICA I MANIFESTANTI A BOSCOREALE

Clicca per leggere l'articolo

Passata la mezzanotte le persone rimaste hanno subito l’offesa delle forze dell’ordine che hanno iniziato una carica violenta contro i manifestanti stessi, molti dei quali fermi ai lati della strada.
I cittadini hanno provato a difendersi a mani alzate e senza offendere. Dopo circa trenta minuti di scontri, il bilancio è stato di 3 persone fermate e 6 feriti, tutti fra i civili.
L’offensiva dello Stato contro il diritto dei cittadini a difendere la propria salute, ha toccato questa sera punti di estrema violenza e tensione. La risposta alla richiesta, legittima, della cittadinanza a veder tutelata in primis la propria salute, è stata la violenza delle forze dell’ordine.

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)


Pag [ 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 ]



Torna indietro


©2008 Pompeilab.com Tutti i diritti riservati - Webmaster