- Official site - 
Header Pompeilab
Benvenuto a PeterThido, ultimo utente registrato il 11-09-2021

Archivio Articoli


Teatrolab2011 - Il Programma

Clicca per leggere l'articolo

In seguito al successo della I edizione, il Pompeilab riapre i suoi spazi al teatro contemporaneo. L’obiettivo della rassegna teatrale è di veicolare la cultura verso fasce di pubblico sempre più ampie attraverso spettacoli di qualità, con un occhio di riguardo alle produzioni locali che hanno l’opportunità di affiancarsi ad attori professionisti.
Come tutte le nostre attività il TeatroLab è autofinanziato ed il Pompeilab auspica, attraverso una massiccia partecipazione del pubblico, a suscitare l’interesse di molti per poter garantire anche nei mesi invernali, uno spazio dedicato a laboratori di avvicinamento al teatro.

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

NON CI RESTA CHE IL PALLONE...

Clicca per leggere l'articolo

L’ultima volta che ho sentito parlare di Coppa dei Campioni avevo 6 anni. Era il 1990. Ero un bambino e tutto ciò che ricordo di quei giorni può essere racchiuso nei voli in cielo che ad ogni goal mi faceva fare mio padre.
Ricordo l’euforia, mio nonno che tappezzava la casa di bandiere e la piazza di Pompei vestita di azzurro. Del resto, non era solo una qualificazione in coppa quella. Era uno Scudetto, il secondo...

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

LA RIVOLUZIONE DI DESTRA

Clicca per leggere l'articolo

Invece di esprimerci in modo triviale, noi preferiamo ribadire i ruoli storici.
Allora: c’avete presente che “il potere”?
Il potere è l’unione di alcune categorie: gli industriali di un paese, le forze di controllo sociale del paese (polizia, questura e cose del genere) ed i politici di quel paese. L’insieme di queste tre cose è IL POTERE.
C’avete presente il “terrificante” ventennio fascista? Il potere che c’era prima del ventennio – e cioè: gli industriali, le forze di polizia ed i politici – sono gli stessi, per lo più, che ci sono stati: durante il fascismo, prima del fascismo e dopo il fascismo. Allora questa rivoluzione di venti anni di fascisti a chi ha rivoluzionato? A chi ha rutt o cazz? Se non a noi? E meglio ancora ai nostri nonni?


leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

ACQUA BENE COMUNE

Clicca per leggere l'articolo

Da oggi e fino al 12 giugno Pompeilab insieme al comitato promotore dei referendum popolari a difesa dell'acqua pubblica parteciperà attivamente alla campagna di informazione circa le tematiche referendarie.
Queste le parole di Alex Zanotelli in merito alla questione della privatizzazione dell'acqua:
"Questo è l’anno dell’acqua, l’anno in cui noi italiani dobbiamo decidere se l’acqua sarà merce o diritto

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

NUCLEARE? NO GRAZIE

Clicca per leggere l'articolo

Fra i quesiti referendari del 12 giugno c'è anche quello sull'energia nucleare. Votando SI riusciremo ad evitare un'ulteriore colpo mortale alla salute nostra e dei nostri territori.

Queste alcune brevi considerazioni di Beppe Grillo sull'argomento:

"Nel 1987 venti milioni di italiani hanno votato un referendum contro il nucleare. Scajola e la Marcegaglia contano pi della volont degli ...

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

CONTRO IL LEGITTIMO IMPEDIMENTO

Clicca per leggere l'articolo

Perché bisogna votare sì al referendum per l’abolizione del legittimo impedimento? Perché la legge è uguale per tutti. Quando smette di esserlo è segno che non c’è più democrazia.
Perché se chi governa un paese è accusato di un crimine ha il diritto e il dovere di difendersi. Ma nel processo non dal processo.
Perché se al governo c’è un mascalzone i cittadini devono saperlo subito...

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

IL REFERENDUM ABROGATIVO

Clicca per leggere l'articolo

Temistocle Martines afferma: “Il referendum abrogativo è un istituto di democrazia diretta. Il popolo, recandosi alle urne, esprime il proprio giudizio sull'abrogazione (cancellazione) - in tutto o in parte - di una legge o di un atto avente valore di legge. Il quesito sottoposto agli elettori presuppone una risposta "binaria": sì o no all'abrogazione. Chi vuole "cancellare" una determinata norma, perciò, voterà "sì" all'abrogazione

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

I 4 QUESITI REFERENDARI DEL 12 E 13 GIUGNO

Clicca per leggere l'articolo

Da calendarizzare, secondo legge, tra il 15 aprile e il 15 giugno, i referendum abrogativi sono stati infine fissati per il 12 e 13 giugno. In un primo momento, era stato proposto l'accorpamento al primo o al secondo turno delle elezioni amministrative del 15-16 maggio. Tuttavia il Ministro degli Interni Roberto Maroni ha optato per la divisione delle due consultazioni, dichiarando che «il referendum si svolgerà il 12 e 13 giugno secondo una tradizione italiana che ha sempre distinto le due date»[1]. A favore dell'accorpamento si sono dichiarati invece i comitati promotori e l'opposizione parlamentare

CLICCA SOTTO PER LEGGERE IL TESTO INTEGRALE DEI 4 REFERENDUM

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

CI VEDIAMO AI BAGNI - 2

Clicca per leggere l'articolo

Messi da parte nel Medioevo, secoli di pudori indotti soprattutto dal cristianesimo, i bagni di mare e di sole furono riscoperti soltanto nell’Ottocento. Il passaggio fondamentale dalle terme agli stabilimenti balneari non avvenne sulle rive dell’assolato Mediterraneo, ma nella grigia e laboriosa Inghilterra. Ordine! Nel ‘700 erano state riscoperte le thermae: salutari luoghi di ritrovo dell’alta società. La meta must dell’aristocrazia inglese era l’elegante Bath*

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

CI VEDIAMO AI BAGNI

Clicca per leggere l'articolo

I ricchi Romani di duemila anni fa avevano il viso lungo. “I bagni di mare eccitano e sviluppano il corpo” osservava Plinio il Vecchio. Tra le località più alla moda, quelle a portata di biga per intenderci, ritrovo di imperatori e patrizi, c’era Baia, splendida insenatura vicino a Napoli, dove il mitologico Ulisse seppellì il fedele Bajos, il compare dell’ubriacatura al ciclope Polifemo. Chi poteva si costruiva una villa, possibilmente enorme e lussuosa. E a quanto pare poterono permetterselo personaggi come Giulio Cesare, Pompeo Magno, Marco Antonio, il poeta Lucullo e il grande Cicerone.

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

Speciale 150! … 12 Aprile: Attentato alla fiera!

Clicca per leggere l'articolo

Dodici aprile 1928, re Vittorio Emanuele III è atteso a Milano per l’inaugurazione dell’Istituto dei tumori e della IX Fiera campionaria. Alle 9.50 piazza Giulio Cesare è gremita di persone! Quando la bomba esplode davanti al civico n. 18 cadono più di 60 persone, corpi straziati, arti e sangue. È strage. I morti saranno 20, alcuni dei feriti rimarranno mutilati. È l’attentato più grave del ventennio …

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)

PRECARIO MONDO. Ascanio Celestini - il manifesto

Clicca per leggere l'articolo

Un operatore di call center mi dice che qualche anno fa viveva al centro di Roma, divideva l'affitto con un amico e aveva tempo per suonare e andare in tournée. Si considerava un musicista e utilizzava il call center come sponda. Adesso sta in periferia con tre studenti, lavora full time per sopravvivere, non ha più tempo per suonare e comunque anche la richiesta di concerti è diventata così striminzita che non ci camperebbe...

leggi tutto

Commenti (0)     Foto (0)     Video (0)     Audio (0)


Pag [ 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 ]



Torna indietro


©2008 Pompeilab.com Tutti i diritti riservati - Webmaster